Tenda, risotto e monte Giovo

20 luglio ’17

Ormai un appuntamento immancabile delle nostri estati, la “risottata” serale appenninica infrasettimanale, quest’anno ha una marcia in più: dalla via che ci siamo piantiamo anche la tenda, così ci facciamo una ronfatina al fresco. Dopo aver montato le tende ci concediamo un ottimo risotto zafferano e porcini, una vera prelibatezza. Assieme alla notte arriva anche il vento, che ci regala uno splendido cielo stellato. Poi però, quando viene il momento di andare a dormire, lui proprio non ne vuole sapere e si diverte a strapazzare un po’ le tende. Pazienza, la mattina arriva comunque. Dopo un caffettone al rifugio Vittoria partiamo alla volta del grande classico Monte Giovo passando dal 527, immancabile giretto da fare almeno quelle 5 o 6 volte all’anno. Scendiamo invece dalla direttissima, concludendo il giro in meno di 3 ore. Un salutone al grande Texone e si torna a Modena.

Alla prossima,

Paolo

  • https://plus.google.com/108358230231973395095

    Sempre simpatica e precisa la descrizione delle tue escursioni….con o senza “risottata”. Io continuo a seguirti. Alla prossima……

    • https://www.facebook.com/app_scoped_user_id/10154239260498225/

      Ciao Milena, grazie per il commento!