BC Wildlife Park

11 agosto, giorno 17

Chissà se entro l’anno riuscirò a finire di raccontare il nostro viaggio in Canada… Massì dai, sono ottimista, in fondo manca poco! Let’s go!

Prima di lasciare Revelstoke alla volta di Kamloops facciamo uno stop al Revelstoke Railway Museum, museo ben organizzato e completo sulla storia e l’evoluzione della ferrovia canadese. Il museo ospita, oltre a un locomotore a vapore e un vagone ristorante, entrambi perfettamente restaurati e visitabili, un simulatore, con cui ci si può calare nel ruolo di macchinista: molto bello! Lasciamo Revelstoke e ci dirigiamo verso Kamloops. Dopo un breve stop a Salmon Arm per pranzo, riprendiamo il bolide puntando sempre verso ovest. Il nostro ultimo stop, prima di arrivare a Kamloops, è al BC Wildlife Park, parco faunistico molto bello che ospita, fra gli altri, orsi, lupi e alci che per varie ragioni non possono essere reimmessi in natura. Merita certamente una visita. Arriviamo a destinazione nel pomeriggio. Kamloops è una città vera e propria, come non siamo abituati a vedere da un po’. Coi sui 90.000 abitanti spicca decisamente per grandezza tra le varie cittadine che abbiamo avuto modo di visitare durante il nostro viaggio. Ad ogni modo ci fa subito una bella impressione. Il centro è vivo, appena arrivati becchiamo subito un duo chitarra – batteria, ma non finisce qui. Infatti la mossa vera e propria è tutta al Riverside Park, dove, udite udite, c’è una specie di festival musicale che dura per ben due mesi, tutto luglio e tutto agosto… Avanti anni luce! Assieme al festival musicale, ovviamente, non può mancare il cibo: ribs in quantità industriale! Giriamo un po’ per il festival poi, per chiudere in bellezza, non può mancare una birretta in un pub del centro.

Per oggi basta così, valà!

Paolo